U.S. Vigor Senigallia http://www.usvigorsenigallia.com/ Calcio Senigallia Mon, 23 Feb 2015 21:33:14 +0200 http://backend.userland.com/rss/ XOOPS News info at chameleon-multimedia dot it info at chameleon-multimedia dot it it U.S. Vigor Senigallia http://www.usvigorsenigallia.com/images/logo.png http://www.usvigorsenigallia.com/ 100 34 Vigor, buon pari a Montegiorgio http://www.usvigorsenigallia.com/modules/news/article.php?storyid=381 <strong>MONTEGIORGIO</strong> : Lulani, Marini, Gandelli, Forò, Pulcini, Finucci, Rossi(45' Bracciotti), Cardinali, Mastrojanni( 34'st Squarcia), Marcoaldi, Albanesi(9'st Mariani). All. De Angelis..<br /><br /><strong>VIGOR SENIGALLIA:</strong> Giovagnoli, Tinti, Cuomo, Pistelli, Carloni, Curzi, Santoni, Gregorini, Capecci, Cissè, Gorini (40'st Nacciariti). All. Giuliani.<br /><br /><strong>ARBITRO</strong>: Rossetti di Jesi.<br /><br /><strong>NOTE: </strong>ammoniti Capecci e Tinti. Recupero 0'pt, 3'st.<br /><br /><em>Dal Corriere Adriatico</em><br /><br />Finisce a reti bianche l'incontro del "Tamburrini", fra un Montegiorgio che spinge ma non concretizza, e una Vigor Senigallia attenta ed ordinata. Mister De Angelis schiera i suoi con il consueto 4-3-3, Mastrojanni a fare da punta centrale, assi stito dalla coppia Marcoaldi- Albanesi. La Vigor di mister Giuliani risponde anch'essa con un 4-3-3, con il tridente d'attacco composto da Cissè, Gorini e Capecci. La gara inizia subito con il Montegiorgio arrembante che prova a portarsi in vantaggio, ma al 6’ Marcoaldi sugli sviluppi di un corner spara alto da pochi passi. E’ sempre l'argentino a rendersi pericoloso al 12’ quando, ancora da calcio d'angolo, colpisce di testa la sfera che Giovagnoli devia sulla linea di porta. La Vigor Senigallia sembra non riuscire a venire fuori dal predominio locale e al 16' rischia ancora quando Albanesi si incunea in area e mette in mezzo una buona palla sulla quale nessun compagno riesce ad intervenire. Il gol per i locali non arriva e allora gli ospiti iniziano a prendere coraggio e a farsi vedere, senza troppe pretese dalle parti di Lulani, che sarà spettatore non pagante per tutti i novanta minuti. <br /><br />Nell'intervallo De Angelis prova a cambiare qualcosa ed inserisce Bracciotti per Rossi, ma la squadra di Giuliani sembra aver trovato le misure ai padroni di casa e concede loro davvero poco spazio per manovrare. Al 34' entra Squarcia per Mastrojanni, con Pulcini che va a ricoprire l'insolito ruolo di punta centrale. Proprio l'esperto difensore sfiora la rete al 36' quando, su calcio d'angolo, manda di poco a lato. Su questo episodio si chiude di fatto l'incontro. Il Montegiorgio ha provato per lunghi tratti a fare propria la partita, ma alla fine si è dovuto arrendere alla tenacia degli ospiti. Ospiti che così hanno posto fine alla serie di sei vittorie consecutive del Montegiorgio che, pur rallentando la corsa, resta sempre in piena zona play-off. La Vigor può invece festeggiare, per aver ottenuto un punto davvero importante in chiave salvezza. Mon, 23 Feb 2015 13:53:58 +0200 http://www.usvigorsenigallia.com/modules/news/article.php?storyid=381 Per la Vigor domani mission impossible a Montegiorgio http://www.usvigorsenigallia.com/modules/news/article.php?storyid=380 L'hanno definita missione impossibile. Probabilmente hanno ragione, perché fra il Montegiorgio e la Vigor Senigallia di oggi c'è una bella differenza di valori. Tecnici e di classifica. E probabilmente hanno ragione, perché la Vigor degli ultimi anni ha quasi sempre vinto solo contro squadre del proprio livello, o inferiore (dove per il livello si bada solo ed esclusivamente ai numeri espressi dalle classifiche). T<br /><br />Tutto lascia perciò presagire ad una sconfitta per i ragazzi di mister Giuliani. Peraltro saranno di nuovo numerosi gli assenti rossoblu: Giovagnoli potrebbe anche rientrare, ma verrà deciso in extremis, Giraldi, Carloni, Zandri e Simone Gregorini (un ottimo quartetto di difesa) sono out, così come non sarà della gara Siena che è stato fermato un turno dal giudice sportivo per recidività in ammonizioni (stessa cosa vale per Romansky dalla parte opposta).<br /><br />Insomma, di motivi per pensare che domani pomeriggio si tornerà da Montegiorgio, contro la seconda in classifica, sconfitti e afflitti, ce ne sono tanti. E' decisamente una missione impossibile come è stata definita da molti. Ma.... ma nel calcio, specie con la Vigor, non si sa mai.... Sat, 21 Feb 2015 13:57:45 +0200 http://www.usvigorsenigallia.com/modules/news/article.php?storyid=380 Mister Giuliani a Senigallia.it: &quot;Brucia, ma ci teniamo stretto il pareggio col Grottammare&quot; http://www.usvigorsenigallia.com/modules/news/article.php?storyid=379 “La vittoria sfumata non è una tragedia”: esordisce così mister Giuliani nell'articolo (firmato Luca Rebiscini) pubblicato da Senigallia.it. Articolo che riproponiamo di seguito:<br /><br />“La vittoria sfumata non è una tragedia”: Sbaglia chi si aspettava un Giuliani arrabbiato per aver ritardato ancora una volta l’appuntamento con la vittoria al Bianchelli.<br />“Dispiace per essere stati raggiunti ancora una volta nel finale, ma ci teniamo stretto il punto conquistato contro un buon Grottammare. Probabilmente meritavamo di più perché le occasioni le abbiamo avute solamente noi, ma così è il calcio. Certo se Cissè avesse segnato il 2 a 0…”<br /><strong>Non preoccupa né classifica né l’ennesima rimonta subita?</strong><br />“Assolutamente no. La squadra sta facendo ciò che chiedo, purtroppo pecchiamo d’esperienza e commettiamo ingenuità che ci costano punti, ma resto ottimista e sono sicuro che il problema, non è fisico, bensì emotivo”.<br /><br /><a href="http://senigallia.it/it/eventi/8900/Sport/Giuliani-non-fa-drammi/" title="http://senigallia.it/it/eventi/8900/Sport/Giuliani-non-fa-drammi/" rel="external">http://senigallia.it/it/eventi/8900/Sport/Giuliani-non-fa-drammi/</a><br /><em>(Luca Rebiscini)</em><br /> Wed, 18 Feb 2015 19:17:58 +0200 http://www.usvigorsenigallia.com/modules/news/article.php?storyid=379 Domenica 22 Febbraio visita alla viceleader Montegiorgio, Domenica 1 Marzo al &quot;Bianchelli&quot; arriva la Folgore Falerone: due partite proibitive sulla carta... http://www.usvigorsenigallia.com/modules/news/article.php?storyid=378 . Wed, 18 Feb 2015 15:21:08 +0200 http://www.usvigorsenigallia.com/modules/news/article.php?storyid=378 Cissè lancia la Vigor, Gibbs all&#039;88&#039; la riprende: Vigor Senigallia-Grottammare 1-1 http://www.usvigorsenigallia.com/modules/news/article.php?storyid=377 La Vigor Senigallia crea e va in vantaggio, il Grottammare pareggia a tre minuti dalla fine. La maledizione del “Bianchelli” continua. Dopo tre kappao interni però (alternati da due vittorie e una sconfitta esterne), ecco un pareggio. Amaro, ma buono per restare in zona salvezza. <br /><br />Amaro perché anche contro i biancoazzurri di mister Zaini, la truppa vigorina ha disputato l'ennesima buona prova davanti al proprio pubblico. Ha sofferto un pò nei primi minuti, senza subire conclusioni, poi è venuta fuori e ha creato almeno quattro palle gol pulite: tre non concretizzate da un vivacissimo Gorini, una non sfruttata al meglio col sinistro da Capecci. <br /><br />La prima vera chance della ripresa invece è stata perfettamente finalizzata da Cissè, su splendida iniziativa e conseguente assist di Santoni sulla fascia destra. Così la Vigor è andata in vantaggio strameritatamente. A quel punto, a causa dei tanti, troppi assenti per infortunio e acciaccati, con la benzina in calo - anche se in maniera meno evidente delle precedenti gare casalinghe - gli ospiti si sono fatti avanti. Iachini (figlio d'arte) due volte ha spaventato tutti: un tiro fuori di poco e una grande parata di Cantarini gli hanno negato il pari. Ma la Vigor Senigallia si è resa molto pericolosa in contropiede e in particolare ancora Cissè si è visto negare il 2 a 0 in extremis, “per colpa” di un salvataggio sulla linea a portiere battuto. Mancava un quarto d'ora alla fine, sarebbe stato il colpo del kappao. Invece ecco l'ennesima beffa finale: il Grottammare al 43' del secondo tempo trova un calcio d'angolo fortuito sul quale Gibbs di testa colpisce in maniera perfetta, siglando l'1 a 1.<br /><br />Di positivo resta, oltre alla prova e al punto raccolto, la prima ministriscia positiva della Vigor nel 2015: 4 punti nelle ultime due gare che permettono di navigare al di sopra della soglia playout, seppure con le rivali molto vicine. <br /><br />Ora l'obiettivo è quello di recuperare più giocatori possibili, in vista della prossima partita in trasferta che sarà durissima: Giraldi e compagni faranno visita ad un Montegiorgio secondo in classifica e in grandissima forma. Servirà una prova maiuscola per provare a fare punti.<br /><br /><strong>Tabellino VIGOR SENIGALLIA-GROTTAMMARE 1-1</strong><br />VIGOR SENIGALLIA: Cantarini, Tinti, Cuomo, Siena (84' Nacciarriti), Giraldi, Curzi, Giraldi, Santoni, T. Gregorini, Capecci, Cissè, Gorini (81' Lavatori). All. Giuliani<br />GROTTAMMARE: Beni, Cameli, Gentile, Calvaresi (70' Papa), Carboni, Gibbs, Berardini, De Cesare (61' Iachini), Mongiello, Storani (77' Ferrara), Di Crescenzo. All. Zaini<br />ARBITRO: Ridolfi di Pesaro<br />RETI: 60’ Cissè, 88' Gibbs<br />NOTE: spettatori 300 circa Mon, 16 Feb 2015 15:51:26 +0200 http://www.usvigorsenigallia.com/modules/news/article.php?storyid=377 Balzo Vigor, ora Cantarini ci crede di più http://www.usvigorsenigallia.com/modules/news/article.php?storyid=376 Il main sponsor della Vigor, <strong>Mauro Cantarini</strong>, è stato intervistato dal Corriere Adriatico e vi riportiamo le sue parole. <em>“Nonostantelagiovane età, la Vigor è in linea con l’obiettivo<br />salvezza e appare in costante crescita tecnica - afferma - Il suo tasso di competitività è posto in risalto dall’evolversi dei risultati: nelle prime nove giornate erano stati raccolti in tutto sei punti, nelle successive dodici ne abbiamo conquistati diciannove”</em>.<br /><br />Il riferimento alla media punti induce Cantarini a ribadire la sua fiducia per il prosieguo della stagione: <em>“Vorrei sottolineare la grande qualità del complessivo lavoro svolto sin qui - puntualizza il main sponsor - e per il quale la Vigor sta ricevendo apprezzamenti in tutta la regione”</em>.<br /><br />Cantarini delinea l’opzione tecnica inquadrandola in una logica di prospettiva: <em>“Le scelte<br />relative ai giocatori, operate dalla società, dal direttore sportivo e dai tecnici sono esclusivamente basate su valori tecnici attuali ma soprattutto prospettici, indipendentemente dal fattore età”</em>.<br /><br />Per leggere o scaricare l'articolo completo <a href="http://www.usvigorsenigallia.com/uploads/PDdownloads/2015_02_13_vigor_senigallia.pdf" rel="external" title="">cliccare qui</a>. Fri, 13 Feb 2015 13:09:38 +0200 http://www.usvigorsenigallia.com/modules/news/article.php?storyid=376 Mandolini parla a senigallia.it: &quot;Vittoria importante e meritata, ora continuiamo a lottare&quot; http://www.usvigorsenigallia.com/modules/news/article.php?storyid=375 RIPORTIAMO DI SEGUITO IN MANIERA INTEGRALE L'INTERVISTA AL PRESIDENTE MANDOLINI EFFETTUATA DA LUCA REBISCINI PER SENIGALLIA.IT (<a href="http://senigallia.it/it/eventi/7866/Sport/Presidente-Mandolini-contento-della-Vigor/" title="http://senigallia.it/it/eventi/7866/Sport/Presidente-Mandolini-contento-della-Vigor/" rel="external">http://senigallia.it/it/eventi/7866/S ... ini-contento-della-Vigor/</a>) DOPO L'IMPORTANTE VITTORIA SULLA FORSEMPRONESE.<br /><br /><strong>(di Luca Rebiscini - senigallia.it)</strong><br /><br />“Il comunicato ha sortito l’effetto sperato”. Ai giovani, si sa, bisogna saperli indirizzare nella retta via. Ecco allora che il comunicato emesso in settimana dal presidente della Vigor funge da apripista nonché stimolo per la grande prestazione dei ragazzi allenati da Giuliani, che dopo tre sconfitte consecutive trovano la vittoria nel campo del Fossombrone, diretta concorrente alla salvezza. “Spero di aver dato una piccola mano dal punto di vista psicologico ai ragazzi, fatti oggetto di critiche eccessive. I giovani hanno bisogno di sentire attorno consenso e calore e credo che il mio comunicato abbia giovato anche perché la posta in palio contro il Fossombrone era veramente alta”.<br /><br /><strong>Vittoria striminzita nonostante la superiorità numerica già dal terzo minuto di gioco.</strong><br />“Tre punti meritati perché a Fossombrone abbiamo colto una legittima vittoria. E’ vero che abbiamo giocato undici contro dieci per quasi tutto l’arco della partita, ma è altrettanto vero che abbiamo creato noi la situazione che ha costretto il loro portiere all’espulsione. Inoltre abbiamo divorato diverse occasioni, colto un palo, concedendo il minimo indispensabile agli avversari”.<br /><br /><strong>Vittoria che interrompe una brutta e pericolosa striscia negativa. Ora la classifica sorride, ma prima piangeva. Giuliani ha mai rischiato il posto?</strong><br />“Assolutamente no. Non abbiamo mai pensato a questa opzione perché riponiamo grande fiducia in Giuliani e siamo sicuri che riuscirà a portare la Vigor alla salvezza. Ora è vietato abbassare la guardia perché già con una sconfitta potremmo tornare subito nelle sabbie mobili”. Tue, 10 Feb 2015 13:33:26 +0200 http://www.usvigorsenigallia.com/modules/news/article.php?storyid=375 Quanto sei bella Vigor! Capecci-gol, i rossoblu sbancano Fossombrone e tornano in piena zona salvezza http://www.usvigorsenigallia.com/modules/news/article.php?storyid=374 Fantastica Vigor Senigallia: a Fossombrone disputa una partita pressoché perfetta e vince 1 a 0. Gol partita realizzato da un sempre più decisivo Andrea Capecci. La sua è una rete che vale quadruplo: per la prestazione esibita nonostante le assenze, alcune all’ultimo minuto, per il morale dopo alcuni kappao immeritati, per la classifica tornata subito sorridente e per ricordare a tutti ancora una volta che questa squadra ha tutte le carte in regola per puntare alla salvezza.<br /><br />La banda-Giuliani torna dalla sfida sul campo della Forsempronese con un sorriso a centoventotto denti. Trentadue non bastano, sessantaquattro nemmeno. Ce ne vogliono il doppio del doppio. Capitan Giraldi e compagni hanno vinto e convinto, partendo a razzo, dominando e gestendo la gara fino in fondo, stavolta senza subire una rimonta beffa, come quella che aveva gelato tutti nelle ultime due gare casalinghe.<br /><br />Dopo una settimana caratterizzata anche dal comunicato stampa molto forte scritto dal presidente Mandolini – in risposta ad alcuni commenti ritenuti dal primo tifoso rossoblu eccessivamente negativi per quello che era ed è lo stato delle cose -, sin dal calcio d’inizio si capisce che sarà una Vigor Senigallia tostissima nonostante la giovanissima età nell’undici iniziale e nonostante le pesanti assenze forzate (Giovagnoli, Cuomo, Carloni, Simone Gregorini e, all’ultimo momento, anche Zandri). Alla prima azione vera, Cissè viene lanciato alla perfezione verso la porta avversaria, costringendo il portiere locale all’uscita disperata e fallosa fuori dell’area: rosso per Ditommaso (al 3’) e partita che continua in 10 contro 11.<br /><br />La Vigor sfrutta bene la superiorità. Fa girare rapidamente il pallone a centrocampo e quando trova il varco punge in verticale. A metà della prima frazione dopo un’ottima azione corale Capecci viene messo solo davanti al portiere, l’attaccante colpisce di sinistro a botta quasi sicura, ma la sfera va sbattere sul palo.<br />La Vigor di oggi però è pressoché perfetta. Insiste a testa bassa e al 37’ passa: altra manovra avvolgente e altro assist per Capecci, questa volta l’attaccante rossoblu è più preciso e con un tiro perfetto in diagonale gonfia la rete, dando il là alla esplosione di gioia di tutta la squadra.<br /><br />La Forsempronese prova a reagire, ma Cantarini viene chiamato in causa solo per interventi di ordinaria amministrazione e così all’intervallo è 0 a 1.<br /><br />Nella ripresa mister Giuliani vorrebbe chiudere il match, ma deve “accontentarsi” di una squadra che – grazie anche alla superiorità numerica – gestisce il pallone e concede ai padroni di casa solo i lanci lunghi. La partita scivola via senza ulteriori sussulti. Un urlo liberatorio a tinte rossoblu parte invece al triplice fischio. La Vigor torna a vincere, di nuovo in uno scontro diretto per la salvezza. E sono altri 3 punti pesanti, perché permettono ai senigalliesi di tornare di nuovo in piena zona salvezza. Questi ragazzi avranno anche 19 anni (di media), meno esperienza e malizia di altri, ma sanno giocare a calcio meglio di molti altri e hanno un cuore enorme come pochi altri. E per questo meritano, spesso, grandi applausi.<br /><br />Ora vietato cullarsi su un risultato positivo. I prossimi obiettivi sono due: in ordine, recuperare gli infortunati e tornare a far punti in casa. Domenica prossima, il giorno dopo San Valentino, al “Bianchelli” arriverà un osso duro come il Grottammare: servirà una prova come quella odierna per uscire dal campo con un altro bel sorriso e fare un altro bel regalo a tutti gli innamorati della Vigor Senigallia. E magari anche un altro sorriso a centoventotto denti.<br /> Sun, 08 Feb 2015 17:52:05 +0200 http://www.usvigorsenigallia.com/modules/news/article.php?storyid=374 Domenica 08.02.2015 ore 15.00 FORSEMPRONESE-VIGOR SENIGALLIA; Domenica 15.02.2015 ore 15.00 VIGOR SENIGALLIA-GROTTAMMARE http://www.usvigorsenigallia.com/modules/news/article.php?storyid=373 . Fri, 06 Feb 2015 14:08:38 +0200 http://www.usvigorsenigallia.com/modules/news/article.php?storyid=373 COMUNICATO STAMPA - Il Presidente Mandolini sbotta: “La Vigor Senigallia merita rispetto. Sono i FATTI a dirlo. I giudizi dettati da sentimenti personali non sono ammessi e infangano la nostra squadra”. http://www.usvigorsenigallia.com/modules/news/article.php?storyid=372 Non possiamo permettere che la Vigor Senigallia venga infangata così, basandosi su confronti col passato, su chiacchiere, su sentimenti personali, ecc. Stiamo dimostrando di essere competitivi, perciò stando ai meri fatti, che ci vedono a 1 punto dalla zona salvezza, dopo aver espresso per tutto il campionato un buon calcio, non è ammissibile leggere che: “la classifica si fa drammatica”; “piangere è inevitabile, perché un terz’ultimo posto con un organico competitivo lascerebbe ancora margini alla speranza”; “Ormai si pesca a piene mani dalla Juniores e Allievi. Tutti bravi, d’accordo, a patto che li si metta a confronto con formazioni di pari spessore”; “...e il prezzo che Senigallia paga è vedere la sua squadra perdere dal Colbordolo e scivolare in piena zona playout, non in serie C o in D, ma nel campionato di Eccellenza”. “Vigor Senigallia, la linea verde non paga”; “mentre la rosa della prima squadra perde un altro pezzo: il centrocampista Mancini, 16 anni è già stato ceduto all’Ascoli, non avrebbe potuto fare comodo?”. Così si infanga l'immagine di una società e di un gruppo di ragazzi e tecnici che, ripeto, stando ai fatti, non lo merita.<br /><br />Rispondo a certe sentenze scriteriate partendo da due premesse fondamentali. Punto primo: che la filosofia societaria sia quella di lavorare su un grande Settore Giovanile e poi dare sfogo a questo lavoro inserendo gli atleti più meritevoli nel roster di Eccellenza è stato detto e ripetuto più volte. Punto secondo: se attuiamo questa strategia, è perché rappresenta IL MASSIMO DELLE NOSTRE POTENZIALITA’. “Puntate sui giovani perché non avete altre risorse”. E' VERO! Verissimo! Non abbiamo soldi da spendere per gente costosa che viene da fuori, perciò puntiamo su quelli che ci siamo costruiti in casa, supportati da alcuni elementi più esperti in ogni reparto e uno staff tecnico di primissimo ordine. Cosa c'è da criticare? Se uno si può permettere la Ferrari, beato lui. Ma in caso contrario che facciamo, ce lo volete insegnare voi? E’ assurdo doversi giustificare in tal senso. Certo, la Vigor ha vissuto periodi più entusiasmanti. Ma ci sono molte, troppe altre società che sono fallite per fare scelte fuori dalla propria portata. Noi invece siamo competitivi in Eccellenza con ragazzi di Senigallia. Il pubblico ci segue con buon affetto: 400 spettatori di media partita, considerando picchi negativi e positivi, sono la dimostrazione. In tutti gli altri campi pochi o nessuno fanno meglio, nonostante squadre più ambiziose. Certo, se lottassimo per il primo posto saremmo 1000 o giù di lì, che discorsi?! E se, se e altri centomila se. Invece i se non contano, contano i fatti, ovvero le prestazioni e i numeri di questo campionato. Oltre che gli applausi che dopo tutte, dico tutte le partite, il pubblico ci ha riservato a fine gara, anche dopo al terza sconfitta consecutiva di domenica col Gallo. Perché? Credo perché la squadra ha giocato ancora una volta bene e si è dimostrata ancora una volta competitiva. <br /><br />Comnunque ricordo a chi l'ha sminuita (per non dire denigrata) che l'Eccellenza non è un campionato qualunque, è il MASSIMO TORNEO REGIONALE (“...e il prezzo che Senigallia paga a questa scelta è vedere la sua squadra maggiore perdere dal Colbordolo e scivolare in piena zona playout non in serie C o in D, ma nel campionato di Eccellenza” è stato scritto, come stessimo parlando di un pessimo campionato). Una categoria che una Vigor man mano più giovane negli ultimi anni ha, nell’ordine: riconquistato subito dopo la retrocessione, mantenuto chiudendo a metà classifica e mantenuto nuovamente l'anno dopo senza i playout. Quest'anno come finirà non si sà, ma di sicuro la Vigor oggi, al momento di simili critiche assurde perché ingiustificate e ingiustificabile, è ad UN PUNTO dalla salvezza diretta, non a 10 o 15. E questa sarebbe una situazione “quasi drammatica”? Vi sembra che ci abbiano sempre schiantato 5 a 0? A noi no. Sono i numeri a dirlo. Non il giudizio di chi parla quasi esclusivamente condizionato da propri sentimenti.<br /><br />Voglio anche ricordare che il Comitato Regionale in queste due stagioni ha PREMIATO la Vigor perché è stata la squadra più giovane d’Eccellenza (sono escluse dal premio le squadre che sono retrocesse: non è il nostro caso). Negli ultimi due anni la Vigor è stata anche la società che ha avuto il maggior numero di convocati nelle Rappresentative regionali. Siamo due volte finalisti del campionato regionale Juniores. Quest’anno siamo primi in Coppa Disciplina e, fin qui, di nuovo la squadra più giovane del campionato. Queste sono le nostre armi e i nostri orgogli. Cerchiamo di farli fruttare e i FATTI dicono che siamo competitivi. Certo, i risultati potrebbero essere migliori. Pensate che non ci piacerebbe lottare per i piani alti? Di sicuro non abbiamo mai illuso nessuno. Se qualcuno ha di meglio da offrire, si faccia avanti. A FATTI PERO’, NON A CHIACCHIERE come troppo spesso avviane, basandosi su PROPRIE IDEE. Se e quando saremo retrocessi, dopo aver perso male molte partite e con il pubblico di Senigallia che ci fischia, tutti potranno - facendo leva su questi fatti - SPARARE A ZERO. Proprio come sta accadendo ora SENZA MOTIVI VALIDI. Basta! La Vigor non ha affato bisogno di gente che parla solo per il gusto di farle del male.<br /><br />PS. Si attacca la Vigor a prescindere. Basta leggere. Avete scritto che attingiamo troppo sul settore giovanile e poi quando un nostro giovane come Lorenzo Mancini viene chiamato e tesserato dall'Ascoli cosa leggiamo? Che “anche Mancini se ne va...”. Insomma, questi giovani li dobbiamo tenere e far giocare, oppure li dobbiamo dare via? Fateci sapere il vostro ennesimo giudizio. Magari basato sui fatti e non sul vostro scriteriato editorialismo quotidiano.<br /><br /><strong><div style="text-align: right;">F.to Valentino Mandolini, presidente Vigor Senigallia</div></strong> Fri, 06 Feb 2015 13:54:53 +0200 http://www.usvigorsenigallia.com/modules/news/article.php?storyid=372